Freeforumzone mobile

Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (A Song of Ice and Fire)

  • Posts
  • OFFLINE
    Erik il Conquistatore
    Post: 201
    Ligius
    Hekatontarchos
    00 11/26/2009 3:43 PM
    Apro un topic per una delle saghe che a mio parere merita molto.
    Un degno erede di Tolkien, la saga è scritta da George Raymond Richard Martin ed è attualmente composta da nove libri: Il Trono di Spade, Il Grande Inverno, Il Regno dei Lupi, La Regina dei Draghi, Tempesta di Spade, I Fiumi della Guerra, Il Portale delle Tenebre, Il Dominio della Regina e L'ombra della Profezia.
    Le vicende sono narrate in terza persona tramite il punto di vista, a rotazione, di vari personaggi della storia e ciò che è una delle note positive riguarda il dettaglio riservato alle descrizioni nonchè improvvisi colpi di scena. Più di una volta sono rimasto amareggiato per via delle pieghe impreviste dei fatti.
    Inoltre nonostante sia una saga fantasy la magia, elemento comune in questo genere, è assai limitata, quasi assente. Sembra per molti aspetti una perfetta descrizione di scenari e battaglie medievali.
    Unica pecca( se così si può considerare): la saga non è finita ma in fase di costruzione [SM=g6794] ...dopo questa, conclusasi con il nono libro, Martin è già da un anno circa che sta scrivendo la nuova saga, seguito di questa, dal nome di "A Dance of Dragons".
    Detto ciò consiglio a tutti gli amanti della lettura, fantasy e non di farci un pensiero [SM=g27988]

    "Si vis pacem, para bellum."
    "Oderint, dum metuant." (Gaius Iulius Caesar Germanicus, "Caligola")
    "Gli stranieri chiedono a Costantinopoli tre cose: il fuoco greco, le insegne della sovranità e le spose imperiali, nate nella porpora." (Imperatore Costantino VII al figlio Romano II)
    "Anche il Sole ha le sue macchie." (Napoleone Bonaparte, Generale e Imperatore di Francia)
  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 11/26/2009 3:44 PM
    Ordunque chiami in causa me e Visegarda, veterani di questa saga e del suo forum italiano principale (di cui lei è pure moderatore)...
    [Edited by Xostantinou 11/26/2009 3:45 PM]



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


  • OFFLINE
    Erik il Conquistatore
    Post: 201
    Ligius
    Hekatontarchos
    00 11/26/2009 3:48 PM
    Re:
    Xostantinou, 26/11/2009 15.44:

    Ordunque chiami in causa me e Visegarda, veterani di questa saga e del suo forum italiano principale (di cui lei è pure moderatore)...




    Davvero? Io ogni tanto seguo il forum ma non sono iscritto [SM=g6794]

    "Si vis pacem, para bellum."
    "Oderint, dum metuant." (Gaius Iulius Caesar Germanicus, "Caligola")
    "Gli stranieri chiedono a Costantinopoli tre cose: il fuoco greco, le insegne della sovranità e le spose imperiali, nate nella porpora." (Imperatore Costantino VII al figlio Romano II)
    "Anche il Sole ha le sue macchie." (Napoleone Bonaparte, Generale e Imperatore di Francia)
  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 11/26/2009 3:55 PM
    già...io me ne sono andato ufficialmente dal forum un annetto fa per problemi personali con alcuni utenti, ma lei è ancora là che modera...



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


  • phlazza
    00 12/23/2009 12:40 AM
    io
    Io me li son letti tutti ed 8 questa estate in 2 mesi...
    Ovvio dire che aspetto il nono libro con una leggera ansia
  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 12/23/2009 9:40 AM
    eh non sei l'unico...è da tanto che lo zione non pubblica...



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


  • OFFLINE
    MAMO72
    Post: 108
    Ligius
    Phylax
    00 12/30/2009 2:37 PM
    Da buon appassionato fantasy me li sono letti tutti anch'io, è da quando è uscita la saga che seguo, l'ultimo ho finito di leggerlo da poco. Ci sono due cose però che mi incupiscono un pò: la prima è che mi piacerebbe cominciare ad intravedere una fine, ma secondo me si capisce poco quale potrebbe essere l'evoluzione del romanzone; la seconda è che alla fine dell'ultimo libro Martin afferma di aver deciso di splittare in due l'ultimo racconto perchè troppo lungo, e di farne quindi due libri suddividendo un pò le storie dei personaggi....peccato che la data di tale commento è 2005!!!!! aaaggghhhhh!!!!!!!!.....non finirà mai.....
    ______________________________________
    DELENDA PISA!


  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 12/30/2009 3:41 PM
    meglio così...o no?



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


  • OFFLINE
    MAMO72
    Post: 108
    Ligius
    Phylax
    00 1/12/2010 1:58 PM
    bè insomma...un accidente di fine vorrei vederla.
    Penso che prima o poi ci ritroveremo un bello scontro fra draghi e uomini armati di spade di valirya contro gli estranei.
    Immagino sappiate che stanno facendo il mod di kingdoms su questo credo si chiami Westeros si trova su TWC.
    ______________________________________
    DELENDA PISA!


  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 1/12/2010 2:13 PM
    il mod di westeros ce l'ho già da un po'...buono, nulla da dire, ma mancano le Città Libere e le terre Dothraki, oltre alla Barriera ed alle terre oltre la Barriera...e poi...usare i danesi per gli Arryn e dare agli Stark gli scozzesi è un errore madornale (anche se penso lo abbiano fatto per la contrapposizione Scozia-Inghilterra=Stark-Lannister), come minimo andrebbero invertiti...

    e poi c'è A Clash of Kings Total War del caro Pilbur...che però non si sa se e quando vedrà la fine...



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


  • OFFLINE
    MAMO72
    Post: 108
    Ligius
    Phylax
    00 1/13/2010 2:23 PM
    ti quoto sugli Arryn, effettivamente di danese dal romanzo mi sembra abbiano pochino, i danesi li vedrei meglio per gli uomini di ferro, tuttavia agli Stark cosa avresti dato? l'SRI? forse gli scozzesi non sono così male... con qualche bell'inserimento di unità non scozzesi potrebbero anche andare...i Lannister, bè li vedo proprio inglesi, stessa arroganza, stessi simboli, mi sembra azzeccato come accoppiamento perchè li invertiresti?
    ______________________________________
    DELENDA PISA!


  • OFFLINE
    Visengarda
    Post: 128
    Phylax
    Regina Langobardorum
    Ostessa della Taverna di Galata
    00 1/13/2010 3:31 PM
    Re: Re:
    Erik il Conquistatore, 26/11/2009 15.48:




    Davvero? Io ogni tanto seguo il forum ma non sono iscritto [SM=g6794]





    Bhe e che aspetti a farlo?
    [SM=g6920]

    Comunque lo zione aggiorna abbastanza spesso il suo blog, ma ovviamente non di notizie su ADWD......negli ultimi mesi è stato impegnato con le riprese del pilot del telefilm per la TV "A Game of Thrones" prodotto dalla HBO, progetti vari sulle Wild Cards, collaborazioni con altri autori e chi più ne ha più ne metta.

    La saga, in verità si compone attualmente di 5 libri (di cui l'ultimo, A Dance with Dragons, è tuttora in lavorazione) che la Mondadori ha pensato bene di dividere i 9 volumi [SM=g7360]

    La pseudo-novità è che Pat's Fantasy il mese scorso dava A Dance with Dragons in uscita entro il 2010; ma state pure tranquilli che qui in Italia, ammesso che la notizia venga confermata dal BVZM (cosa nemmeno accennata sul suo blog finora....), non arriverà prima della fine dell'anno....il che significa che per chi legge la saga in edizione economica (come la sottoscritta) bisognerà aspettare la fine dell'anno prossimo.......

    E' vero che Martin vorrebbe (ed a questo punto credo l'abbia già fatto) dividere quest'ultimo episodio in due volumi, ed è altrettanto vero che dopo A Dance with Dragons dovrebbero esserci altri due libri, per un totale di 7 entro la fine della saga.....ma si tratta ancora di notizie vaghe e frammentarie.....

    Io personalmente ho amato ASOIAF fin dalla prima pagina, ma questi ANNI di attesa sono un tantinello snervanti a lungo andare....menomale che leggo anche dell'altro... [SM=g7370]

    Facciamo un gioco.....
    Dando per scontato che ADWD uscirà quest'anno (fate gli scongiuri, riti shamanici, pagani o quel che volete!), secondo voi uscirà prima il sesto libro della serie oppure sarà il Pilot di A Game of Thrones ad essere trasmesso in TV (ovviamente NON in Italia)? [SM=g7352]
  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 1/13/2010 4:34 PM
    Re:
    MAMO72, 13/01/2010 14.23:

    ti quoto sugli Arryn, effettivamente di danese dal romanzo mi sembra abbiano pochino, i danesi li vedrei meglio per gli uomini di ferro, tuttavia agli Stark cosa avresti dato? l'SRI? forse gli scozzesi non sono così male... con qualche bell'inserimento di unità non scozzesi potrebbero anche andare...i Lannister, bè li vedo proprio inglesi, stessa arroganza, stessi simboli, mi sembra azzeccato come accoppiamento perchè li invertiresti?




    se non ricordo male hanno dato il SRI agli uomini di ferro...io avrei dato i danesi agli Stark, o al limite i danesi agli uomini di ferro ed il SRI agli Stark, ma personalmente non vedo nulla di scozzese negli Stark...forse se avessero messo i crannogmen come fazione sarebbero stati abbinabili agli scozzesi...

    e gli altri abbinamenti come li vedi?

    Tyrell=Milanesi
    Tully=Francesi
    Martell=Mori

    non ricordo gli abbinamenti per i due baratheon ed approdo del re...



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


  • OFFLINE
    Erik il Conquistatore
    Post: 201
    Ligius
    Hekatontarchos
    00 2/3/2010 11:38 AM
    Re: Re: Re:
    Visengarda, 13/01/2010 15.31:




    Bhe e che aspetti a farlo?
    [SM=g6920]

    Comunque lo zione aggiorna abbastanza spesso il suo blog, ma ovviamente non di notizie su ADWD......negli ultimi mesi è stato impegnato con le riprese del pilot del telefilm per la TV "A Game of Thrones" prodotto dalla HBO, progetti vari sulle Wild Cards, collaborazioni con altri autori e chi più ne ha più ne metta.

    La saga, in verità si compone attualmente di 5 libri (di cui l'ultimo, A Dance with Dragons, è tuttora in lavorazione) che la Mondadori ha pensato bene di dividere i 9 volumi [SM=g7360]

    La pseudo-novità è che Pat's Fantasy il mese scorso dava A Dance with Dragons in uscita entro il 2010; ma state pure tranquilli che qui in Italia, ammesso che la notizia venga confermata dal BVZM (cosa nemmeno accennata sul suo blog finora....), non arriverà prima della fine dell'anno....il che significa che per chi legge la saga in edizione economica (come la sottoscritta) bisognerà aspettare la fine dell'anno prossimo.......

    E' vero che Martin vorrebbe (ed a questo punto credo l'abbia già fatto) dividere quest'ultimo episodio in due volumi, ed è altrettanto vero che dopo A Dance with Dragons dovrebbero esserci altri due libri, per un totale di 7 entro la fine della saga.....ma si tratta ancora di notizie vaghe e frammentarie.....

    Io personalmente ho amato ASOIAF fin dalla prima pagina, ma questi ANNI di attesa sono un tantinello snervanti a lungo andare....menomale che leggo anche dell'altro... [SM=g7370]

    Facciamo un gioco.....
    Dando per scontato che ADWD uscirà quest'anno (fate gli scongiuri, riti shamanici, pagani o quel che volete!), secondo voi uscirà prima il sesto libro della serie oppure sarà il Pilot di A Game of Thrones ad essere trasmesso in TV (ovviamente NON in Italia)? [SM=g7352]




    A dire il vero non lo sò [SM=g6794] Ci farò un pensierino!
    Sulla saga comunque preferirei anche io vedere una fine nonostante da un lato mi dispiace. Direi è giusto sapere come và a finire, e soprattutto a chi và a finire stò Trono di Spade [SM=g9425] . In particolare concordo sul fatto della lunga attesa: ok va bene la saga lunghissima però dopo non farmi aspettare tutto stò tempo, altrimenti si invecchia senza veder la fine e ci si dimentica le cose.
    Riguardo il gioco, direi esce prima il Pilot in TV, ovviamente non in Italia [SM=g8046]

    [Edited by Erik il Conquistatore 2/3/2010 11:41 AM]
    "Si vis pacem, para bellum."
    "Oderint, dum metuant." (Gaius Iulius Caesar Germanicus, "Caligola")
    "Gli stranieri chiedono a Costantinopoli tre cose: il fuoco greco, le insegne della sovranità e le spose imperiali, nate nella porpora." (Imperatore Costantino VII al figlio Romano II)
    "Anche il Sole ha le sue macchie." (Napoleone Bonaparte, Generale e Imperatore di Francia)
  • OFFLINE
    Erik il Conquistatore
    Post: 201
    Ligius
    Hekatontarchos
    00 2/3/2010 11:43 AM
    Re:
    Xostantinou, 12/01/2010 14.13:

    il mod di westeros ce l'ho già da un po'...buono, nulla da dire, ma mancano le Città Libere e le terre Dothraki, oltre alla Barriera ed alle terre oltre la Barriera...e poi...usare i danesi per gli Arryn e dare agli Stark gli scozzesi è un errore madornale (anche se penso lo abbiano fatto per la contrapposizione Scozia-Inghilterra=Stark-Lannister), come minimo andrebbero invertiti...

    e poi c'è A Clash of Kings Total War del caro Pilbur...che però non si sa se e quando vedrà la fine...




    Quello di Pilbur prometteva bene, però non si sà più nulla [SM=g7364]

    "Si vis pacem, para bellum."
    "Oderint, dum metuant." (Gaius Iulius Caesar Germanicus, "Caligola")
    "Gli stranieri chiedono a Costantinopoli tre cose: il fuoco greco, le insegne della sovranità e le spose imperiali, nate nella porpora." (Imperatore Costantino VII al figlio Romano II)
    "Anche il Sole ha le sue macchie." (Napoleone Bonaparte, Generale e Imperatore di Francia)
  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 2/3/2010 12:04 PM
    eh pilbur è iscritto pure qua ma non passa mai, altrimenti potevamo chiedergli lumi e farci tenere aggiornati...



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


  • OFFLINE
    Pilbur
    Post: 4
    Ligius
    Stratiotes
    00 2/8/2010 6:24 PM
    Che onore venire invocato...allora vi concedo la mia epifania [SM=g8920]

    Purtroppo il mio mod è fermo da molto per la defezione dei miei pochissimi collaboratori e per la mia incapacità/poca volontà di andare avanti, unito a impegni vari.

    Sarei felice di concedere il materiale a qualcuno che volesse eventualmente continuare. Lo stato dei lavori era buono, la mappa è fatta, le fazioni messe....

    Se interessati contattatemi
  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 2/9/2010 9:47 AM
    se non avessimo già BTW in piedi guarda, più che volentieri...



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”


  • OFFLINE
    Erik il Conquistatore
    Post: 201
    Ligius
    Hekatontarchos
    00 2/10/2010 4:32 PM
    Io aiuterei volentieri sia Pilbur che per BTW, specie ora che sono stato convinto ad imparare la materia degli script. Tuttavia sono appena all'inizio per cui ho bisogno di molto tempo prima di sapermi gestire bene in questo ambiente. Poi se non erro qui a BTW avete il mitico House...perciò anche se fossi in grado da subito non potrei rivaleggiare [SM=g9423]
    Sorry per l'OT

    "Si vis pacem, para bellum."
    "Oderint, dum metuant." (Gaius Iulius Caesar Germanicus, "Caligola")
    "Gli stranieri chiedono a Costantinopoli tre cose: il fuoco greco, le insegne della sovranità e le spose imperiali, nate nella porpora." (Imperatore Costantino VII al figlio Romano II)
    "Anche il Sole ha le sue macchie." (Napoleone Bonaparte, Generale e Imperatore di Francia)
  • OFFLINE
    Xostantinou
    Post: 5,967
    Patrikios
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων
    Βασιλεύς Πορφυρογέννητος Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    00 2/10/2010 4:48 PM
    qui servono reskinnatori di unità più che coders...
    [Edited by Xostantinou 2/10/2010 4:49 PM]



    ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    Κωνσταντίνος ΙΑ’ Δραγάσης Παλαιολόγος,
    Xρoνoκράτoρ και Koσμoκράτoρ
    Ελέω Θεού Βασιλευς και Αυτοκράτορ των Ρωμαίων.





    "Ci sono quattro grandi cause per cui vale la pena di morire: la Fede, la Patria, la Famiglia ed il Basileus. Ora voi dovete essere pronti a sacrificare la propria vita per queste cose, come d'altronde anch'io sono pronto al sacrifico della mia stessa vita.
    So che l'ora è giunta, che il nemico della nostra fede ci minaccia con ogni mezzo...Affido a voi, al vostro valore, questa splendida e celebre città, patria nostra, regina d'ogni altra.
    Miei signori, miei fratelli, miei figli, l'ultimo onore dei Cristiani è nelle nostre mani."

    "Ed allora questo principe, degno dell'immortalità, si tolse le insegne imperiali e le gettò via e, come se fosse un semplice privato, con la spada in pugno si gettò nella mischia. Mentre combatteva valorosamente per non morire invendicato, fu infine ucciso e confuse il proprio corpo regale con le rovine della città e la caduta del suo regno.
    Il mio signore e imperatore, di felice memoria, il signore Costantino, cadde ucciso, mentre io mi trovavo in quel momento non vicino a lui, ma in altra parte della città, per ordine suo, per compiervi un'ispezione: ahimè ahimè!."

    "La sede dell'Impero Romano è Costantinopoli e colui che è e rimane Imperatore dei Romani è anche l'Imperatore di tutta la Terra."

    "Re, io mi desterò dal mio sonno marmoreo,
    E dal mio sepolcro mistico io ritornerò
    Per spalancare la murata porta d'Oro;
    E, vittorioso sopra i Califfi e gli Zar,
    Dopo averli ricacciati oltre l'Albero della Mela Rossa,
    Cercherò riposo sui miei antichi confini."

    "Un Costantino la fondò, un Costantino la perse ed un Costantino la riprenderà”